Il volantinaggio: alcuni numeri

Perché, nell’era del digitale, nella grande distribuzione è ancora così frequente il volantino con le promozioni della settimana della GDO?
Quali sono i vantaggi?

In realtà, l’istituto di ricerche italiano Eumetra ha recentemente pubblicato un interessante studio: all’interno di una famiglia un volantino viene preso in mano mediamente quasi quattro volte prima di essere riciclato.

Ora facciamo un esperimento: vai nella tua posta privata e guarda quante mail promozionali devi ancora aprire… sono un bel po’, eh?
Senza contare quelle che sono finite nello spam e che non vedrai mai.
E quante delle mail promozionali hai riaperto dopo la prima volta? Poche, quasi nessuna.
Il volantinaggio, secondo questo rapporto, ti permette di avere una rilettura fino al 384% in più.

Poiché a te, proprio per la professione che fai, piacciono i numeri, continuiamo con le statistiche.
Lo sapevi che l’84% delle persone che legge il volantino ne rimane influenzato anche nel momento in cui effettua i propri acquisti nella GDO?

E non è finita qui: secondo la Direct Marketing Association, il 45% dei destinatari tiene il volantino sulla tavola in cucina o nel cassetto dei sacchetti della spesa per poterlo utilizzare al primo successivo acquisto nel punto vendita.

Volantinaggio e GDO: le domande

Quando ti approcci al mondo del volantinaggio per il tuo supermercato, hai una serie di domande a cui vorresti una risposta: da come creare il volantino a quali prodotti inserire e così via.
Soprattutto, ti domandi se il volantinaggio sia appropriato come strumento di marketing nel settore della GDO.

Le ricerche hanno stabilito che la distribuzione di materiale cartaceo come mezzo pubblicitario è l’ideale per tutti quei settori che hanno un bacino di utenti prettamente locale.

Se l’80% dei tuoi clienti si reca nel tuo punto vendita da un raggio massimo di sette o otto chilometri, allora il volantinaggio si presta molto bene a farti raggiungere i risultati sperati in termini di fatturato o di aumento dello scontrino medio o di numero di presenze in store.

Se operi nella GDO, inoltre, è ancora più indicato: proprio per le sue caratteristiche, il volantino porta la vetrina del tuo negozio direttamente nelle case dei tuoi clienti.

Supermercati, ipermercati, store, in particolare, beneficiano fortemente di questo mezzo di marketing.

Per tutte le altre domande, è bene che tu ricordi che tutte le scelte (dall’uso di un determinato tipo di carta alla periodicità di distribuzione) sono correlate una all’altra.

Avere un distributore affidabile, con esperienza e radicato nel territorio, inoltre, è un altro punto di partenza importante per il successo della campagna: al contrario delle mail, il volantino viene consegnato fisicamente.

Ecco perché essere sicuri, anche con evidenze fotografiche e di tracciamento GPS, della copertura geografica del volantino è uno degli aspetti che devi curare più attentamente nella scelta del tuo fornitore.